latticini

formaggi

Formaggi siciliani: solo il nome evoca sensazioni palatali uniche. Prodotto di nicchia di un territorio vocato all’allevamento di bovini e ovini, tra cui animali autoctoni, come la vacca modicana e la pecora comisana, il formaggio prodotto nel territorio ibleo è stato, da tempo immemorabile, principe della tavola e sinonimo di genuinità. Tutto l’altopiano ragusano, per chilometri, è caratterizzato dalla presenza di ataviche masserie, luoghi di preparazione ed elaborazione dei prodotti della terra, di lavorazione del latte, di produzione dei formaggi, della ricotta, delle mozzarelle.

Ed è proprio in questi straordinari esempi di architettura rurale che ogni giorno si reitera il ciclo di vita di uno dei più straordinari prodotti caseari che la Sicilia abbia mai avuto: il caciocavallo ragusano.

Formaggio a pasta filata, prodotto con latte crudo di vacca Modicana e Frisona Italiana, è uno dei più antichi della Sicilia. Il nome deriva dall’usanza di asciugare le forme parallelepipede del cacio, a cavallo di un’asse di legno. Peculiarità di questo formaggio è l’intensità dei profumi e degli aromi che evocano essenze foraggere ed erbe spontanee tipiche dell’altopiano ragusano, base dell’alimentazione delle vacche da latte.

Da qualche anno, un altro prodotto caseario sta conquistando nicchie di mercato notevoli: è la mozzarella di Bufala. Animale docile e mansueto, la bufala ben si è adattata al clima temperato della collina iblea. Uno degli allevamenti più opulenti della Sicilia si trova proprio a pochi km dal mare, in un’affascinante campagna ai piedi del Castello di Donnafugata. Visitare questa azienda sarà un vero e proprio respiro di natura.

LATTIOCINI_1
latticini_2
TOP