testaIl rosmarino, nome botanico Rosmarinus officinalis, è una pianta aromatica dalle molte proprietà benefiche, per questo tra le più utilizzate nella preparazione di prodotti cosmetici, compresi i profumi e le acque di colonia. Famosa è l’acqua della Regina di Ungheria, fatta con l’essenza di rosmarino, usata per tonificare e conservare la giovinezza del viso. Ai giorni nostri, questa pianta è adoperata spesso nella produzione di creme, tonici, lozioni e frizioni per capelli.

Il rosmarino offre dunque tantissimi modi per farsi belle.

olio-essenziale-rosmarino_NG1Per attenuare le piccole rughe, che iniziano ad apparire sul viso, è possibile produrre in casa un efficace olio al rosmarino. Basterà prendere 100 cc di olio di avocado ed emulsionarlo con 10 cc di olio essenziale di rosmarino. Ogni sera, prima di andare a dormire, ungere con l’olio così preparato, sia il collo che il viso, insistendo sulle rughe, aiutandosi se è necessario con un po’ di cotone.

Per sentirsi in forma dopo una giornata particolarmente stressante e faticosa, alleggerire la sensazione di gonfiore e stanchezza delle gambe, niente è meglio di un bel bagno tonificante, a base di rosmarino e menta. Ponete all’interno di una pentola due manciate di foglie di rosmarino e una di foglie di menta piperita. Coprire poi con acqua fino a raggiungere un volume di circa 4 litri.

Lo shampoo per capelli grassi all’aceto di rosmarino risana il cuoio capelluto grazie alla presenta di aceto di piante aromatiche (rosmarino, lavanda, salvia e timo) che elimina l’eccesso di sebo e dona brillantezza e dolcezza. Ricco in proteine del grano, dalla composizione simile a quella delle proteine della cheratina dei capelli, questo prodotto fortifica i capelli dalla radice alle punte, districandoli. È perfetto per effettuare i lavaggi dei capelli scuri poiché ne consente di risaltarne i riflessi e la lucentezza. Questo prodotto ha inoltre un profumo estremamente gradevole ed esercita una blanda azione antisettica e stimolante sulla cute, aumentando la circolazione sanguigna e donando un piacevole senso di freschezza.

Per preparare lo shampoo servono :

1 manciata di rosmarino secco

3/4 di litro di acqua distillata

50 gr di sapone bianco in pasta (sapone argentato)

10 gr di potassa

50 gr di alcool al 70%

1 cucchiaino di olio di rosmarino

Come prima cosa dovrete portare l’acqua ad ebollizione. Mettete le foglie di rosmarino in una ciotola di porcellana e versateci un quarto di litro d’acqua distillata che avrete fatto precedentemente bollire. Coprite quindi l’acqua distillata bollente ed il rosmarino e lasciate il tutto in infusione per almeno tre ore. Trascorso questo tempo colate il liquido ottenuto, utilizzando un colino da cucina per filtrare il tutto e spremete bene le foglie per riuscire a recuperare tutto il liquido possibile. Nel restante mezzo litro di acqua distillata che vi è avanzato, sempre bollente, sciogliete prima il sapone e quindi la potassa e rimettete il tutto sul fuoco (abbastanza vivace) portando a bollore. Lasciate che gli ingredienti cuociano per almeno una trentina di minuti. Trascorso questo lasso di tempo togliete la pentola dal fuoco e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente. Aggiungete quindi al composto raffreddato l’infuso di rosmarino che avete preparato precedentemente.

Del meraviglioso rosmarino possiamo dunque ammirarne la bellezza, odorarne il profumo intenso, assaporarlo in cucina e utilizzare le sue ricche sostanze attive come alleato per la nostra bellezza.

piede